Feminist news: la fine del 2015 e l’inizio del 2016 in pillole

Torniamo con la nostra consueta rassegna stampa del venerdì dopo una lunga pausa natalizia. Perciò, questa volta, le notizie saranno tante, ma in pillole: ecco le nostre feminist news dal 18 dicembre 2015 all’8 gennaio 2016!

gisela-ruqia
Gisela Mota e Ruqia Hassan

Donne coraggiose e scomode morte ammazzate

Gisela Mota è stata uccisa dai narcos il giorno dopo essere diventata sindaca di Temixco, in Messico, mentre la reporter Ruqia Hassan è stata ammazzata in Siria per le sue denunce delle condizioni di vita sotto il regime dell’Isis.

pasionarialogo

Capodanno all’insegna della violenza in Germania

Violenze e molestie di massa alla vigilia di Capodanno a Colonia, in Germania, ai danni di decine e decine di donne (almeno 90 le vittime) da parte di un gruppo di mille giovani, apparentemente di origini mediorientali e nordafricane, fatto che ha scatenato reazioni razziste. Dura la reazione della cancelliera Merkel. La sindaca della città è stata criticata per aver suggerito un codice di comportamento per le donne.

pasionarialogo

Donne che pagano la violenza con la vita

In India una 14enne si è suicidata dopo essere stata stuprata per “vendetta” da alcuni sostenitori del candidato rivale di sua madre, appena eletta governatrice del distretto di Mirzapur: non è il primo caso simile nel nord del Paese. In Francia una 66enne è stata condannata a 10 anni di carcere per aver ucciso suo marito dopo una vita di violenze: si è attivata una mobilitazione popolare perché le venga concessa la grazia.

pasionarialogo

In Italia continua la guerra alle unioni civili

A fine gennaio arriva in Senato il disegno di legge sulle unioni civili: la reazione della parte più conservatrice del paese si fa sempre più violenta. Gli ultracattolici organizzano una maratona di preghiere e un nuovo Family Day con l’appoggio della Chiesa. Altri (anche all’interno del Pd) usano le polemiche sulla gestazione per conto di altri per impedire la possibilità di adottare il figlio del partner (stepchild adoption), magari sostituendolo con l’affido rinforzato, e possibilmente affossare tutto il provvedimento.

 

pasionarialogo

La paura del “gender” non va in vacanza

Continua in Italia la lotta contro la fantomatica “ideologia del gender“. Google ha oscurato il sito Lgbt Gayburg dopo le numerose proteste degli utenti, guidata dalle Sentinelle in piedi, che hanno anche tempestato di mail la redazione del Tg1 per aver presentato un libro di Francesca Fornario sui problemi incontrati da alcune coppie (tra cui una lesbica) per mettere su famiglia. In Lombardia la Lega Nord ha presentato la proposta di finanziare un call center “antigender” per consentire di segnalare episodi contrari ai “valori della famiglia”.

pasionarialogo

Aggressione omofoba in Toscana

Un 28enne è stato insultato e preso a sassate a Castelfiorentino in un’aggressione omofoba. Il ragazzo ha sporto denuncia accompagnato dal sindaco, che si è impegnato contro questi atti di violenza. Contro le aggressioni online si è schierato invece Twitter che ha pubblicato nuove regole: sospenderà tutti gli account che incitano o contengono minacce e comportamenti abusivi discriminanti.

pasionarialogo

Diritti civili: passi avanti per Grecia ed Estonia

In Grecia approvata la legge sulle unioni civili per le coppie omosessuali, che potranno godere di tutte le tutele garantite dal matrimonio, ma non potranno ricevere un bambino in affido né adottare. Anche in Estonia i diritti delle coppie omosessuali sono stati riconosciuti dalla legge, per la prima volta in un paese ex-sovietico, anche se al momento la legislazione non prevede il divorzio e l’eredità.

 

pasionarialogo

Pianificazione delle nascite: ostruzionismo in Brasile e Italia

In Brasile si discute una legge restrittiva sulla pillola del giorno dopo e l’aborto, a cui si potrebbe ricorrere solo in caso di stupro, pericolo di vita per la gestante e malformazione cerebrale del feto. In Italia invece la pillola dei 5 giorni dopo è vendibile senza ricetta alle maggiorenni, ma a Verona una coppia ha dovuto chiedere l’intervento dei Carabinieri dopo che il farmacista si era rifiutato di consegnarla.

pasionarialogo

Calciatrici e sessismo, nonostante le minacce

La società di calcio a 5 femminile Sporting di Locri, in Calabria, ha ricevuto minacce da parte della criminalità organizzata. La solidarietà del mondo dello sport e del calcio è stata immediata, ma l’Associazione Nazionale Atlete denuncia che il sindaco della cittadina abbia ironizzato sulla vicenda dicendo: “Che esista il calcio femminile in Italia ci si è accorti ora, con questa vicenda”.

pasionarialogo

Buone notizie dal fronte orientale

Dopo 70 anni il governo del Giappone ha finalmente chiesto scusa per le “comfort women“, donne rapite dai paesi vicini (in particolare Corea) durante la seconda guerra mondiale e ridotte a “schiave del sesso” per i propri militari. Dalla Cina un’altra buona notizia: istituita per la prima volta nel Paese una legge contro la violenza domestica.

pasionarialogo

Maternità pagata anche per le partite Iva

Un disegno di legge prevede per le lavoratrici con partita Iva non iscritte a ordini professionali di continuare a lavorare se necessario e mantenere l’assegno di maternità, tutela di cui già godono le altre lavoratrici autonome. Lo stesso ddl raddoppia la durata del congedo parentale da 3 a 6 mesi e lo rende spendibile anche per i padri, entro i tre anni dalla nascita della figlia o del figlio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.