Il primo sex toy: come sceglierlo perché sia davvero indimenticabile

Dildo
Foto da Vice.com

Indimenticabile sarà indimenticabile anche se lo sceglierete sbagliato, ma onde evitare il rischio, ecco alcuni stratagemmi per trovare il sex toy che per fa per voi.

Niente vibratori a forma di fallo. In genere sono brutti, volgari. Se poi state pensando a un regalo per una persona che non ne ha mai avuto uno rischiate di ottenere l’effetto contrario. I piselli se non son veri sono tristi. È come essere al museo delle cere di Madame Tussauds: tale e quale a tenere in mano un morto, per intenderci. Mettono ansia e fanno impressione. Lasciate stare.

Almeno in questo caso piccolo è meglio. Per togliere l’ansia e la paura prendete qualcosa di piccolo, adatto alla stimolazione clitoridea. Se devo avere a che fare la prima volta con qualcosa di piccolo sarò meno spaventata. In commercio trovate ottime soluzioni con un buon rapporto qualità prezzo. Anche le vending machine fuori dalle farmacie ne propongono alcuni piccoli e utili. Non abbiate paura di provare.

Qualità prima di tutto. Trattandosi di prodotti che vanno utilizzati nelle zone intime evitate di comprare prodotti a basso prezzo. Anche se acquistate online scegliete sempre prodotti affidabili su siti di buona fama. Non cercate necessariamente il prezzo più conveniente: cercate invece la qualità del materiale. Affidatevi a prodotti di marca conosciuti.

Di design o dissacrante, fate voi. Avete due strade percorribili: o vi buttate sul design, della serie lo guardo non capisco a cosa serve ma è figo, altrimenti scegliete le forme divertenti come paperelle, rossetti finti, delfini etc. Ce ne sono tantissimi in commercio, vibrano a varia velocità, fanno quello che devono fare. Sembrano veri e propri giochi, quindi aiutano davvero a prenderli per quello che sono: toys per aumentare il divertimento.

Meglio le forme intere. Scegliete un oggetto dal design uniforme. Personalmente sconsigli i vibratori che hanno una superficie o delle parti composite troppo complicate: li trovo di difficile pulizia. Visto che l’igiene ha la priorità assoluta, meglio forme morbide, scivolate e poco composite: più la forma è intera e la struttura continua, meno saranno gli anfratti dove i batteri e lo sporco potrebbero annidarsi. Loro, decisamente, non devono copulare.

Attenzione all’uso. Prima di infilarvelo in ogni dove controllate che il vostro giocattolo sia adatto all’utilizzo che state per farne. Se è molto piccolo e ha zone di ancoraggio – come ad esempio i ciondoli vibranti o palline per il pavimento pelvico- verificate che i pezzi che vengono usati per inserire e poi tirare fuori l’oggetto siano ben saldi. Occhio anche ai lubrificanti: quelli siliconici possono sciogliere alcuni tipi di plastiche. Leggete bene sulla confezione del vostro sex toys con cosa va d’accordo e con cosa no.

Lavatelo. Dopo l’uso prendetevene cura. Riponetelo in un posto asciutto, pulito, ma che sia anche a portata di mano ogni volta che ne avete bisogno.

Caricateli! Non basta solo acquistarli: i sex toys vanno tenuti sempre carichi, altrimenti anche loro vanno in bianco. Fate qualche prova prima di proporlo alla vostra o al vostro partner in modo da capire come si accendono, si spengono e come si usano.

Cambiateli. Quando hanno segni di cedimento vanno sostituiti. Solo col tempo, utilizzandoli, capirete se preferite quelli clitoridei, quelli per il punto G, i Bunny, gli anelli o tutta la fantastica serie a disposizione. Smaltiteli correttamente come indicato sulle confezioni. Forse l’amore è per sempre, ma un sex toys in genere no.

A ciascuna/o il suo. Se siete allergiche/i o capite che quello che state usando non fa per voi, state tranquille/i, in commercio esistono vibratori e sex toys per tutte le esigenze: ce ne sono di ecocompatibili, adatti a chi è allergico a vari tipi di siliconi e plastiche, addirittura rispettosi delle religioni come il vibratore Kosher. Insomma: a ciascuno il suo e così sia.

Niente rivalità. Un vibratore non è lì per sostituire nessuno. Se il vostro partner è un uomo e non ne vuole usare uno perché teme che preferiate il giocattolo a lui, rassicuratelo.

Del resto si sa: un vibratore hai la certezza che il giorno dopo non ti richiamerà. Con un uomo invece è diverso… o no?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here