I libri non si bruciano

Una pagina del libro Tante famiglie, tutte speciali, dal blog Figli Moderni
Una pagina del libro Tante famiglie, tutte speciali, dal blog Figli Moderni

Il cambiamento della società fa davvero paura e la reazione degli strati più conservatori della società non aspetta a farsi sentire, spesso in modo violento.

È il caso della protesta indetta per domani da Forza Nuova contro i libri che ‘minacciano la famiglia tradizionale’: sono quei libri, cioè, che parlano di questione di genere, di persone o famiglie LGBTI, di integrazione e multiculturalità. Il partito di estrema destra distribuirà in piazza Oberdan a Milano l’elenco dei libri incriminati, che sarebbero “da bruciare”, secondo quanto scritto nel comunicato di FN e riportato da Il Giorno. Difficile immaginare un gesto più inaccettabile e carico di significato simbolico (dai libri messi all’indice ai roghi dei nazisti).

 

Articolo de Il Giornale
L’articolo de Il Giorno, postato da Tizia

Per difendere la democrazia e i diritti, pubblichiamo qui l’elenco dei libri incriminati e invitiamo chi ci segue a leggerli e, se può, a comprarne alcuni (ce ne sono di veramente ben fatti):

IL MATRIMONIO DELLO ZIO, Lo Stampatello Editore

PERCHÉ MAI DUE PAPÀ, Lo Stampatello Editore

IL PIANETA DEI CALZINI SPAIATI, ADD Editore

TANTE FAMIGLIE TUTTE SPECIALI, Gribaudo Editore 50

MODI PER DIRE FAVOLOSO, Edizioni del Cardo

COSA SUCCEDE NELLA PUBERTÀ, Giunti Junior Editore

IL LIBRO DELL’AMORE DI GUS E WALDO, TEA Editore

PIÙ RICCHE DI UN RE, Lo Stampatello Editore

IL GRANDE GROSSO LIBRO DELLE FAMIGLIE, Lo Stampatello Editore

DI CHE GENERE SEI, Edizioni La Meridiana

ROSA CONFETTO, Motta Junior Editore

QUAL È IL SEGRETO DI PAPÀ, Lo Stampatello Editore

PICCOLO UOVO, Lo Stampatello Editore

PICCOLA STORIA DI UNA FAMIGLIA, Lo Stampatello Editore

IL PIANETA STRAVAGANTE, EDT Giralangolo Editore

IL LIBRO DI TOMMI, Il Dito e la Luna Editore

Per chi si trovasse a Milano, segnaliamo che i Sentinelli in Piedi hanno organizzato una contro-manifestazione, sempre in piazza Oberdan, alle ore 15.00. Si protesterà leggendo ad alta voce i libri incriminati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here