Aphra Behn, la poetessa che scandalizzò l’Inghilterra

Aphra_Behn_by_Peter_Lely_ca._1670

Chi è: Aphra Behn è una scrittrice, poetessa e drammaturga inglese nata a Canterbury nel 1640 e morta il 16 aprile 1689.

Cosa ha fatto: la sua opera “Oroonoko” è considerato il punto di partenza del romanzo moderno. Fu la prima donna nella storia della letteratura che si mantenne grazie alle sue opere letterarie. Virginia Woolf parla di lei scrivendo che è il primo modello di femminismo nella letteratura moderna. Alcune avventure della sua vita? Fu agente segreto per Carlo II e fu arrestata e imprigionata con l’accusa di debiti.

Perché è “pasionaria”: le sue due opere teatrali “The Forc’d Marriage” e “Sir Patient Fancy” le attirarono accuse di oscenità e libertinaggio perché in esse la scrittrice parlava esplicitamente di relazioni sessuali e prostituzione. Molti dei suoi colleghi uomini trattarono gli stessi temi: ma mentre per un uomo era lecito, per una donna no. Per questo le fu ingiustamente attribuito l’epiteto di “puttana e poetessa”, anche per la tendenza del periodo di sovrapporre le tematiche di cui si trattava alla donna che le esprimeva. Ma Aphra se ne infischiò continuando a parlare nelle sue opere anche di omosessualità e del ruolo marginale e subalterno della donna nella società, di cui era emblema il matrimonio forzato.

Per saperne di più: ecco la sua pagina su Wikipedia e, in lingua originale, l’elenco delle sue opere letterarie online.

Chiara
Conosciuta come Kelly, 24enne, sarda dispersa a Bologna. Studentessa e artista. Ama il rosa, i film western e trasformarsi. Detesta la galanteria e la frase peggiore è: "Tu sei una ragazza, per te è diverso!".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here