Agata Alma Cappiello, pari opportunità e diritto

ImageServer.ashx
Foto di Gianluca Nardulli

 

Chi è: Agata Alma Cappiello è stata un’avvocata e politica italiana, nata il 16 gennaio 1948 a Milano e morta nel 2006.

Cosa ha fatto: fu membro delle Commissioni Affari Costituzionali e Giustizia della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, della Commissione Bicamerale per le Riforme Istituzionali e della Commissione Vigilanza RAI, oltre che coordinatrice della Commissione Nazionale Parità presso la Presidenza del Consiglio e vicepresidente del Comitato delle Pari Opportunità presso il Ministero del Lavoro. Fu anche responsabile femminile delle donne socialiste.

Perché è “pasionaria”: in materia di pari opportunità lavorò alla redazione della legge riguardante l’accesso delle donne al lavoro e alla legge sull’imprenditoria femminile. Si occupò di adozioni, di affido e delle leggi sui Pacs, oltre che combattere per il riconoscimento delle coppie gay. Fu anche co-autrice di innumerevoli libri dedicati a tematiche femminili: “Codice Donna”, “Donne e Diritto: due secoli di legislazione sulle donne”, “Socialismo e movimento delle donne dall’800 al 900”, “Donne e mezzogiorno”, “Le donne a Pechino: uno sguardo sul mondo”, “Violenza sessuale: vent’anni per una legge”. Fu autrice anche di “Infrangere il tetto di vetro – quindici anni di politica per le donne”.

Per saperne di più: ecco la sua pagina su Wikipedia e la pagina dell’associazione che porta il suo nome, nata per promuovere tematiche relative alle pari opportunità e al ruolo sociale e politico delle donne nel nostro paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here