Abigail Adams, first lady che si batté per i diritti delle mogli

abigail-adams

Chi è: Abigail Smith Adams, seconda first lady americana, nata l’11 Novembre 1744.

Cosa ha fatto: non ricevette istruzione formale, ma venne educata tra le mura domestiche. Il padre incoraggiò comunque la sua formazione, curandola di persona insieme con un insegnante occasionale, e le diede accesso alle biblioteche familiari. A 19 anni sposò John Adams, che divenne il secondo presidente degli Stati Uniti d’America nel 1797. La coppia presidenziale fu la prima a vivere nella Casa Bianca. Adams trascorse un periodo a Philadelphia durante i Congressi Continentali: i coniugi intrattennero così una fitta corrispondenza con argomenti a tema politico. Era noto che il presidente nutriva enorme fiducia per i consigli espressi da sua moglie Abigail, e il loro scambio epistolare è considerato importante per l’analisi del pensiero politico dell’epoca e per la conoscenza di aspetti cruciali della Guerra di indipendenza americana.

Perché è “pasionaria”: nella sua visione, le donne dovevano godere degli stessi diritti degli uomini nell’accesso all’istruzione e alla formazione. Si è battuta per il riconoscimento delle capacità intellettuali delle donne e si è ribellata al ruolo subalterno delle donne rispetto ai propri mariti. Nel corso della sua vita si è impegnata attivamente per il riconoscimento dei diritti di proprietà delle donne sposate: le donne non dovevano sottostare a leggi che non tenevano conto dei loro interessi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here